La puntuazione e la buona fede nelle trattative

Rubrica di contrattualistica immobiliare

CONDIVIDI

Alessandro-Scarselli-Avvocato_foto-2021

La puntuazione di contratto è un documento preparatorio, che non assume valore vincolante e che ha la mera funzione di documentare le intese o alcuni punti sui quali le parti hanno raggiunto un’intesa sul contenuto del contratto finale.
La puntuazione è pacificamente considerata un atto che è fonte di responsabilità ai sensi e per gli effetti delle disposizioni di cui agli articoli 1337 e 1338 c.c. A differenza del contratto preliminare, con il quale le parti si obbligano a concludere il contratto definitivo di compravendita, con la sottoscrizione della puntuazione le parti conservano la libertà di recesso dalle trattative, essendo esclusivamente soggette al dovere di buona fede che governa questa fase negoziale.

(scarica l’intero articolo)

Archivio articoli correlati

Case Vacanze di Lusso a Roma Centro

Nelle nostre case vacanze respirerete lusso, tranquillità e confort nel centro di Roma. Lasciatevi catturare dall’atmosfera di questa residenza, ideale per una coppia che cerca

Case Vacanze di Lusso a Roma Centro

Nelle nostre case vacanze respirerete lusso, tranquillità e confort nel centro di Roma. Lasciatevi affascinare dall’atmosfera di questa residenza, ideale per chi cerca una soluzione